Google Stadia: la nuova piattaforma di gioco in streaming

Google Stadia è la nuova piattaforma di game streaming presentata dal colosso di Mountain View

Google ha presentato Stadia, la nuova piattaforma che permette a chiunque di usufruire di videogiochi, allo stesso modo di come vengono visualizzati video su Youtube.

Durante la presentazione andata in onda alle 18.00 ora italiana del 19 Marzo, è stato mostrato come, guardando un gioco su YouTube, è possibile premere il tasto GIOCA SU STADIA per accedere direttamente a quel gioco.

Inoltre si è visto che passando da un dispositivo all’altro, la sessione di gioco prosegue da dove lo abbiamo lasciato.

 Assassin Creed
Requisiti e connessione minima

L’unico requisito è Chrome. Sarà possibile sfruttare mouse e tastiera, controller già in nostro possesso, o il nuovo controller di Google, anch’esso presentato oggi.

E’ stato annunciato che durante la fase di sviluppo (chiamata Project Stream) si è arrivati a streammare a 1080p, ma è stato ufficializzato che al lancio sarà possibile raggiungere i 4K, HDR e 60fps.

Addirittura, in futuro, sarà implementato l’8K a 120fps.

Sembra, dai primi rumors, che la connessione ideale per giocare in streaming a 4K e 60fps sia di 25mbps, mentre con una 10mbps sarebbe possibile giocare in risoluzione Full HD a 1080p e 30fps.

Potenza di calcolo

Tutto questo grazie alla potenza della piattaforma di 10,7 TFLOPS. Il paragone è presto fatto, in quanto PS4 Pro raggiunge i 4,2 Teraflops, mentre Xbox One X vanta ben 6 Teraflops.

Cross Play

Introdotto anche il Cross-platform play, ossia la possibilità di giocare in multiplayer anche con giocatori su altre console e piattaforme di gioco, ma senza entrare troppo nei dettagli.

google stadia cross play
Streaming Video

Si potrà far partire una partita e avviare lo streaming direttamente su YouTube (e forse altre piattaforme come Twitch): la novità sta nel fatto che il flusso non passerà tramite la connessione dell’utente, ma direttamente dall’infrastruttura di Google.

Non sarà quindi un problema per nessuno eseguire lo streaming a 4k a 60fps.

Inoltre, immaginate di avviare lo streaming in una stanza privata ed invitare i vostri amici a guardare il video. In qualsiasi momento, i vostri amici potranno entrare a far parte della vostra partita.

Il ritorno dello Split Screen

Sarà reintrodotta la possibilità di giocare il “split screen“: la possibilità di giocare in 2 giocatori, o più, sullo stesso televisore è andata man mano sparendo dai videogiochi attuali, a causa della potenza di calcolo richiesta.

Con Google Stadia questa modalità sarà possibile, e amplificata, dando la possibilità a più giocatori di giocare contemporaneamente ad esempio sullo stesso TV.

Presente anche Google Assistant

Anche Google Assistant farà parte di Google Stadia.

E’ stato mostrato come, durante Tomb Raider, sarà possibile chiedere all’assistente come superare un enigma del gioco: Google Assistant ci mostrerà, in una finestra sovrapposta, il video della soluzione esattamente sul punto in cui ci troviamo.

Purtroppo non sono stati menzionati prezzi o modalità di accesso a Google Stadia ma è stato annunciato che sarà disponibile entro il 2019.

Nuovi dettagli arriveranno durante l’estate.

avatar

Social

condividi su

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email

Più letti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi