Bloccare il PC sfruttando il bluetooth del telefono

Quando vi allontanate dal vostro PC è sempre buona cosa, soprattutto in luoghi comuni come uffici e scuole, bloccare il proprio computer evitando che chiunque possa metterci mano. Spesso però capita di dimenticarsene, magari per rispondere ad una telefonata ci si allontana dalla stanza e si lascia incustodito il PC. Andiamo a sfruttare quindi la prossimità del Bluetooth per risolvere questo problema.

Ci sono due modi per abilitare questa funzione, una intrinseca in Windows 10 ed una utilizzando un software apposito, chiamato BTProx.

Per prima cosa abbiamo bisogno di sincronizzare il nostro PC con il nostro telefono: abilitiamo il bluetooth del telefono e rendiamolo visibile, quindi dal PC andiamo in Start  > Impostazioni  > Dispositivi > Bluetooth e altri dispositivi e seleziona Aggiungi dispositivo Bluetooth o di altro tipo.
Qui selezioniamo il nostro telefono, autorizzandone l’associazione su entrambi i dispositivi.

A questo punto possiamo scegliere se usare la funzione di Blocco Dinamico di Windows 10 o BTProx:

– Windows 10

In Windows 10 basterà aprire Start  > Impostazioni  > Account > Opzioni di Accesso (o cliccare quie mettere la spunta in Consenti a Windows di Rilevare la tua assenza

Quando il telefono sarà fuori dal campo di ricezione del bluetooth del PC questo verrà bloccato dopo 1 minuto.

 

– Bluetooth Proximity Lock (BTprox)

In caso non si abbia Windows 10, o si voglia avere qualche funzione in più si può utilizzare BTProx, software gratuito che si può scaricare da https://sourceforge.net/projects/btprox/files/. Il software è un pò datato, ultima release risale al 2012 ma ancora funziona senza grossi problemi. Iniziamo scaricando l’ultima versione disponibile da qui e installiamola, facendo doppio click sul file. Possiamo lasciare le impostazioni di default.
Terminata l’installazione avremo l’icona arancione sul desktop.

Una volta avviata dovremo andare a selezionare il dispositivo da associare al PC, clicchiamo quindi sui 3 puntini sulla riga di USED DEVICE: e selezioniamo il nostro cellulare. Questo tipo di funzione può essere abilitata anche su altri dispositivi, non solo telefoni, quali smartwatch, fitness tracker e così via, in ogni caso qualunque dispositivo che possa essere associato al PC.

Una volta selezionato il nostro dispositivo premiamo OK e torneremo alla schermata iniziale. Qui potremo impostare il TimeOut, ossia dopo quanto tempo il PC deve essere bloccato una volta persa la connessione col nostro dispositivo bluetooth. Personalmente l’ho messo a 0.
Le altre funzioni sono utili per eseguire comandi o programmi, in fase di blocco del PC o al momento dello sblocco, ma non sono necessarie al nostro scopo.

Clicchiamo quindi su Start per avviare il servizio e Hide per nascondere l’app tra le icone accanto all’orologio.

  • Arancione: il dispositivo è nelle vicinanze
  • Grigio: nessun dispositivo scelto per essere associato alla funzione di blocco
  • Rosso: il dispositivo è fuori campo del bluetooth e dopo il timeout impostato il PC si bloccherà

Al termine del timeout il PC si bloccherà dopo 5 secondi, tempo in cui udiremo dei “bip” di avvertimento.

Tornando in postazione dovremo procedere al classico sblocco tramite password, PIN, ecc.  e il telefono rientrerà nel campo di ricezione.

avatar

Social

condividi su

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email

Più letti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi